Home » Legnago e dintorni » Eventi
stampa
 
 

AGRICOLTURA, ALIMENTAZIONE, AMBIENTE: aspetti economici e sociali

Un convegno a Bevilacqua della Crediveneto
Un convegno a Bevilacqua della Crediveneto
 

Lo scorso 1 aprile, Crediveneto, la banca di credito cooperativo di Montagnana da sempre vicina agli imprenditori agricoli, ha promosso un incontro dedicato alle aziende del settore. Obiettivo dell'evento, approfondire le tematiche di maggiore attualità in materia e offrire così un ulteriore supporto allo sviluppo deI comparto agricolo. L'appuntamento dal titolo "Agricoltura, Alimentazione, Ambiente: aspetti economici e sociali" si è tenuto presso il Castello di Bevilacqua e ha visto la partecipazione di Alessandro Belluzzo, Presidente di Crediveneto, Paolo Bruni, Presidente COGECA - Confederazione generale delle cooperative agricole dell'Unione europea - e Bruno Nestori, Presidente Confcooperative Veneto e la collaborazione dell'Associazione Culturale 'Il Basso Adige'. 

Il successo dell'iniziativa - oltre 100 le presenze in sala - ha dimostrato la validità della scelta di Crediveneto. Come ha affermato il Presidente Alessandro Belluzzo, aprendo la serata, "l'evento è nato dalla volontà di venire incontro alle esigenze del nostro territorio. In un momento nel quale la politica, soprattutto a livello nazionale, sembra avere in agenda esclusivamente le problematiche legate all'industria e ai servizi, la Crediveneto sposta l'attenzione sull'agricoltura, settore dallo spiccato ruolo sociale".  Belluzzo ha inoltre ricordato le origini della banca sorta dalla fusione di più casse rurali, evidenziando come il "mondo dei campi" non abbia mai disatteso gli impegni finanziari contratti con l'istituto.

Interpellato sul futuro dell'agricoltura italiana, che pesa per il 10% sul prodotto agricolo europeo, il cavalier Paolo Bruni, presidente di Cogeca, ha offerto uno spaccato apprezzato dalla variegata assemblea. L'appello lanciato dal Cavaliare e avallato da Bruno Nestori è stato per un ripensamento del comparto primario quale asset strategico per l'economia nazionale e sovranazionale, all'interno di un contesto globalizzato che vede tra i temi più caldi proprio la scarsità delle risorse alimentari. 

Altro spunto emerso, la necessità di rendere forte e coesa la rete delle imprese agricole che troppo spesso, nel momento del dibattito e della contrattazione, si presenta frammentata e attenta a soluzioni di breve periodo a discapito di interventi nel lungo termine. 

In chiusura, Crediveneto ha ribadito la propria intenzione di promuovere altri appuntamenti a sostegno degli imprenditori agricoli e per rinsaldare le relazioni tra le diverse realtà attive nel territorio.

 

(22 aprile 2011)