Home » Legnago e dintorni » Eventi
stampa
 
 
(nella foto il Liceo Cotta di Legnago)
LA VIA DEI MILLE PERCORSA A PIEDI DA SETTE LEGNAGHESI
LA VIA DEI MILLE PERCORSA A PIEDI DA SETTE LEGNAGHESI

Ripercorrere le orme dei mille da Marsala a Palermo per celebrare i 150° dell'unità d'Italia e per testimoniare l'unità di un paese. Il progetto si chiama "La via dei mille a piedi". È stato approvato dal Ministero della Pubblica Istruzione, dall'Ufficio Scolastico di Verona e ha ricevuto il sostegno logistico dell'Esercito Italiano, grazie all'intervento del Procuratore Militare del Nord-Est Enrico Buttita, e dell'Associazione "I pellegrini" di Parona, oltre l'augurio del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, che nella mattinata di venerdì 17 giugno ha voluto incontrare i partecipanti durante la sua visita a Verona.

Sette studenti del Liceo Cotta e dell'Istituto Minghetti di Legnago, Chiara Agostini, Ester Bardon, Gloria Castagna, Marianna Comparini, Francesca Ferrari, Irene Framarin, Lorenzo Rigobello, Giacomo Poli, come sette erano i rappresentanti legnaghesi partiti per la spedizione guidata da Garibaldi nel 1860, faranno la stessa strada percorsa dalle persone che hanno sacrificato la vita per costruire l'unità del paese.

Il tragitto sarà di 180 km che sono stati divisi in sei tappe: domenica 19 giugno 26 km da Marsala a Rampingallotto, lunedì 20 giugno 29 km da Salemi a Calatafimi, martedì 21 giugno 34 km da Calatafimi a Partinico, mercoledì 22 giugno 35 km da Partinico a Piana degli Albanesi, giovedì 22 giugno 30 km da Piana degli Albanesi a Misilmeri, venerdì 24 giugno l'ultima tappa che porterà percorrendo 20 km da Misilmeri a Palermo.

Chilometri e chilometri da percorrere tra paesaggi e luoghi ricchi di storia nella speranza, come si augura Luca Cappellari, docente di Storia e Filosofia del Liceo Cotta che accompagnerà gli studenti durante il viaggio, di poter fare due incontri: il primo con i sogni e gli ideali di coloro che erano partiti per seguire Garibaldi e il secondo con gli studenti siciliani per dare esempio di una vera unità italiana.

Emanuele Sarria

(nella foto l'Istituto Minghetti di Legnago)

(18 giugno 2011)