Home » Legnago e dintorni » Protagonisti
stampa
 
 
A cura di Carla Faccio
La maestra di un tempo, fra gioia e gratitudine
La maestra di un tempo, fra gioia e gratitudine

Voglia di ricordare e di esprimere gratitudine alla maestra unica di un tempo, quella che ti plasmava a sua immagine e somiglianza  - per il meglio se era brava,  o per il peggio se valeva poco - sui banchi della vecchia ma gloriosa scuola degli anni  in cui eravamo tutti più poveri, operosi e  prudenti: questo il motivo di fondo ispiratore dell'incontro di  ex-alunne degli anni 1954 - '59 della sezione femminile A dell'istituto statale elementare di Porto-Legnago. Le ex-allieve, oggi sessantenni,  si sono ritrovate sabato, 22 novembre2008 per una giornata conviviale all'insegna della memoria della loro insegnante di allora, Maria Sandrini, indimenticata maestra di cultura e di stile per tanti anni a Porto, pensionata dal 1964 e  conosciuta e stimata in tutto il circondario, in particolare nel centro cittadino dove ha abitato sino alla scomparsa, nei primi anni '90.  Il grande affetto per la  maestra ha fatto propendere il gruppo per l'organizzazione della rentrée proprio durante il periodo della tradizionale novena  che si tiene a Porto ogni novembre in onore della Madonna della Salute, di  cui la vecchia maestra era  fervente devota. La giornata delle convenute, iniziata con una santa messa nel Santuario Salutis dalle 10.00 alle 11.00,  è  proseguita  nei locali del  vicino Circolo NOI per un pranzo comunitario, inframmezzato da un originale  intervallo recitativo imperniato sui modi e la figura  della brava e versatile maestra., ricordata in modo icastico anche nel foglio tipo-pergamena distribuito alla fine dell'incontro.

 

 

                 

  

 

 

                 

 

 

     
(29 novembre 2008)