Home » Rubriche » La Verbena dell'Adige
stampa
 
 
A cura di Silvia Zanardi
Natale a Cerea con "La Verbena dell'Adige"
Natale a Cerea con

"La Verbena dell'Adige" si mette in abito natalizio. E porta le sue novità alla fiera di Cerea, con un banchetto pieno di idee originali per le Feste. Dal 21 dicembre sarà alla Perfosfati con libri, accessori, prodotti erboristici e, naturalmente, con l'immancabile degustazione delle tisane prodotte con erbe e fiori del nostro Adige. Che, ancora una volta, saranno servite dai giovanissimi del gruppo scout di San Pietro, sempre più entusiasti di seguire il presidente Maurizio Antoniazzi nelle sue scoperte naturali e, soprattutto, nostrane. Erbolario e Naturando hanno messo a disposizione de "La Verbena dell'Adige" saponette e prodotti di bellezza che potranno essere acquistati a prezzi ridotti: il ricavato sarà devoluto all'associazione "Medici senza frontiere". Ad attrarre l'attenzione dei curiosi ci saranno poi alcuni libri del fotografo Luigi Ghirri, donati dalla ditta Riello, e l'ormai conosciuto "Le chiamavano erbacce", il primo libretto realizzato con i ragazzi della scuola media Don Bosco e sponsorizzato da Cereabanca. Primo ma, a breve, non più unico lavoro dell'associazione. E' infatti in arrivo "Dietro l'angolo", un secondo elaborato che coinvolgerà, stavolta, gli alunni e le insegnanti della scuola elementare di Terranegra. Protagonisti saranno i ricci e gli uccelli, quegli animaletti che, proprio dietro l'angolo, vanno zitti zitti alla ricerca di un cantuccio dove potersi fermare e proteggere le riserve di cibo. Con i bambini, Maurizio Antoniazzi ha costruito nidi e casette che, all'orto botanico, hanno dato rifugio ai piccoli vagabondi. Quanti segreti si nascondo dietro al loro vagare. Ci sono, eppure non ce ne accorgiamo, presi dalla fretta e da una routine così incalzante da riuscire a rubare tempo persino alla curiosità. Per questo, l'erborista sanpietrino affida la sensibilità della scoperta proprio ai bambini, al loro stupore, ed alla loro voglia di capire altri mondi, che di fantastico hanno proprio il reale. A darne ulteriore testimonianza saranno le poesie ottocentesche dell'americana Emily Dickinson, raccolte in una sezione del libro. Una penna femminile, giovane, matura ed infantile al tempo stesso, che è riuscita ad immortalare i più timidi scorci della natura con la saggezza di chi, senza sforzo, è riuscito ad  osservarla. Questo nuovo libretto sarà un vera sorpresa, ancora una volta arricchito dai meticolosi disegni di Eugenio S. Menini e sostenuto da Cereabanca. Con i banchetti di Natale, "La Verbena dell'Adige" fa anche il resoconto di un altro anno di attività a contatto con le persone e con l'ambiente. Un continuo crescendo di proposte ed entusiasmo che, passo dopo passo, arrivano a coinvolgere tutto il territorio. In programma, da gennaio a marzo, ci sono già dei cicli di lezioni sulle erbe officinali, che si terranno al Piccolo Salieri. Interverrà anche una biologa, che spiegherà l'influenza del ciclo lunare sulle piante e come dei semplici fiori colorati possano diventare ottimi pesticidi. Altra novità del 2009, sarà inoltre la domenica ecologica, una giornata dedicata al rispetto ed alla pulizia della natura e dello spazio urbano, che verrà riproposta anche in altre province.

(22 dicembre 2008)