Home » Legnago e dintorni » Arte/Cultura
stampa
 
 
 Il tradizionale scambio di auguri 

 

“IL BASSO ADIGE” ALLA PIEVE DI SAN VITO

Venerdì 10 dicembre nella Pieve di San Vito si è svolta una calorosa serata a base di versi e note per lo scambio degli auguri in prossimità del Natale.

L'antica pieve di San Vito, di cui i documenti parlano già prima dell'anno Mille, è stata recentemente ristrutturata dall'attuale proprietario Franco Bozzolin che, moderno mecenate, la mette a disposizione per eventi culturali e musicali.

All'interno della chiesa di stile romanico, disposta a navata unica, è stato ospitato l'incontro promosso dall'associazione culturale "Il Basso Adige" che ogni anno organizza appuntamenti che risultano autentici eventi.

Sono state lette poesie di Giampaolo Feriani e di Bepi Sartori, con accompagnamento musicale di musiche e canzoni di cantautori italiani presentati da Marco Tobaldini. Una vera scossa per l'anima per non vivere raso terra.

Giampaolo Feriani, cantore della campagna veronese, che ha ricevuto nel 2009 il premio "Il basso Adige" e Bepi Sartori, medico poeta, si sono alternati nella recita dei loro versi dialettali, parole che vanno a braccetto della musica. Sono autori che sanno sempre coniugare la sensibilità con il forte rapporto della vita quotidiana, impegnati e profondi, ma inclini al sorriso. Sembrano voler dire: "Non dimentichiamo che la vita è una cosa seria, ma ricordiamoci di non prenderci troppo sul serio." Le proposte musicali di Marco Tobaldini hanno contribuito a creare un'atmosfera incantata. Costretti nel quotidiano a esprimersi più in bytes che in terzine, i numerosi presenti hanno riscoperto sentimenti autentici, suggestioni coinvolgenti, ricordi e nostalgie che avvincono.

A fine serata degustazione alla veneta, offerta a tutti i partecipanti, ha messo insieme suoni, emozioni e sapori delle nostre tradizioni. Buon Natale a tutti i lettori! Auguri s-ceti, come quei de ‘na olta.

Renata Nalin

 

(18 dicembre 2010)