Home » Attualità
stampa
 
 

È prima fiera europea dell'"edilizia sostenibile"

“ECOMAKE” A VERONA
“ECOMAKE” A VERONA
 Parlare di edilizia sostenibile, senza sapere dove trovare il prodotto adatto per realizzarla, sarebbe veramente un problema. Ma, a risolverlo, ci ha pensato "Ecomake", la prima fiera di un settore, che prevede la costruzione di abitazioni o di edifici, con materiali non dannosi per le persone e per l'ambiente.

La Rassegna si è tenuta presso Veronafiere nei giorni 17 e 18 febbraio 2011, unica del settore in Europa, presentando materiali, tecnologie per il benessere, lavorazioni e processi, dalle murature alle pitture, dai rivestimenti alle impermeabilizzazioni, dai collanti alle facciate ventilate; tetti verdi, sistemi d'illuminazione naturale e tecnologie per l'ambiente. Ecomake è espressione della "green economy" di sostanza, che sarà il settore trainante degli anni a venire, in crescendo essendo l'interesse per il rispetto dell'ambiante che ci circonda, con positivi risvolti sulla salute.

Organizzata da "Piemmeti SpA", via Tommaseo 15, 35131 Padova - info@piemmetispa.com - Ecomake, la vetrina più autorevole della sostenibilità, ha presentato in anteprima nazionale "ESit", la prima certificazione energetico-ambientale italiana degli edifici, figlia del protocollo del gruppo di bioedilizia ITACA. In apposito convegno - uno fra i molti, tenutisi nel quadro della Rassegna - è emerso che il Metadistretto veneto della Bioedilizia vede attive 457 aziende ed occupati 7064 addetti... Tutela, quindi, dell'ambiente, ma anche produzione di occupazione e di ricchezza...

Più precisamente, sebbene già in parte segnalato, le 30 aziende presenti proponevano ancora componenti per vespai, cementi, malte, sottofondi, massetti, solai e coperture, intonaci, rivestimenti, pietre da taglio, pavimenti, impermealizzazioni, barriere a vapore, isolanti termici e termoacustici, legnami, materiali per assorbimento acustico, controsoffitti, infissi, tinteggiature, verniciature, tappezzerie, vetri e cristalli, case in legno, facciate ventilate, coperture di facciate a verde, schermature, impianti e componenti, deumidificazione, illuminazione naturale, ecc.

L'elegante ed ampia area espositiva ha goduto della visita di numerosi operatori del settore, promettendo, così, di trasformarsi, in un prossimo futuro, in centro motore per ulteriori sviluppi, voluti, fra l'altro, dall'esigenza, sempre più sentita, di un ambiente di vita sempre più naturale.

Pierantonio Braggio

(27 febbraio 2011)