Home » Attualità
stampa
 
 

 

 FIERACAVALLI 2015: LA PASSIONE EQUESTRE CORRE CON SPORT E TURISMO

Fieracavalli (5-8 novembre) taglia a Veronafiere il traguardo delle 117 edizioni
Fieracavalli (5-8 novembre) taglia a Veronafiere il traguardo delle 117 edizioni

 

  La manifestazione è stata presentata questa mattina a Milano nella sede del Touring Club Italiano (TCI) dal presidente di Veronafiere Ettore Riello, dal direttore generale di Veronafiere Giovanni Mantovani, dal direttore generale del TCI Lamberto Mancini e dal direttore Sviluppo e Marketing del TCI  Arianna Fabri.

 Edizione dopo edizione, crescono i numeri e sale la passione: la 117ª Fieracavalli torna a Veronafiere dal 5 all'8 novembre 2015. Alla più importante rassegna internazionale dedicata al panorama equestre aumentano i protagonisti del salone: 300 cavalli in più del 2014, per un totale di 3mila esemplari di 60 razze.

Le aree espositive superano le 750 aziende (+15% sul 2014), in rappresentanza dei migliori marchi per allevamento ed equitazione, provenienti da 25 nazioni, con il ritorno in grande stile dell'Argentina e conferme da India, Oman, Svezia e Cina.

Più spazio anche all'equiturismo - con la prima guida "Italia a cavallo", nata dalla collaborazione tra Touring Club Italiano e Fieracavalli - e alla parte sportiva, con i concorsi ippici e la tappa italiana della Coppa del Mondo di salto ostacoli che raggiungono i 700mila euro di montepremi.

Per quattro giornate, Fieracavalli è tutto questo: un format unico in grado di riunire intorno al mondo del cavallo, sport, turismo, business e spettacolo (www.fieracavalli.it). 

Un salone capace di portare ogni anno alla Fiera di Verona, una media di oltre 160mila visitatori da 80 paesi e coinvolgere nell'organizzazione i più importanti attori istituzionali tra cui il Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali, l'Associazione italiana allevatori, la Federazione europea sport equestri, la Federazione equestre italiana, la Federazione italiana turismo equestre e l'Associazione nazionale italiana cavallo arabo.

«Fieracavalli dà voce da oltre cento anni ad un settore che in Italia conta un milione e mezzo di cavalieri - spiega Ettore Riello, presidente di Veronafiere -. Per questa edizione abbiamo scelto di sostenerlo puntando maggiormente sul binomio turismo e sport, quali strumenti di promozione per l'intero comparto equestre che, in tutta Europa, conta 49 milioni di potenziali appassionati».

L'equiturismo è una realtà che vede in Italia più di 7mila chilometri di tracciati percorribili, oltre 120mila appassionati e 4.500 agriturismi coinvolti. "La Valigia in Sella", progetto espositivo di Fieracavalli nato nel 2014 per proporre iniziative turistiche legate al cavallo, quest'anno è arricchito grazie alla collaborazione con il Touring Club Italiano che ha dato vita alla prima guida "Italia a Cavallo".

"Touring Club Italiano, da quasi 122 anni, si impegna per uno sviluppo di qualità del turismo - commenta Arianna Fabri, direttore Sviluppo e Marketing del Touring Club Italiano - . La partnership con Fieracavalli è praticamente un'affinità naturale, un viaggio per veri viaggiatori, alla scoperta delle bellezze del territorio, delle sue eccellenze enogastronomiche, dall'alto di una sella. E' da questa sinergia che è nata la prima guida Italia a cavallo che sarà presentata in anteprima a Fieracavalli il prossimo 5 novembre, nello stand del Touring Club Italiano, al padiglione 4".

In questa direzione va anche l'iniziativa portata avanti insieme alla Regione del Veneto, attraverso l'Assessorato al Turismo, che vedrà Fieracavalli certificare i centri ippici lungo le "Strade del vino" che promuovono territori e prodotti tipici.

A Fieracavalli 2015 debutta, inoltre, il Salone del Turismo Rurale, start-up di Veronafiere che si svolge in contemporanea al Palaexpo, presentando nuove forme di turismo e divertimento green che caratterizzano le tipicità territoriali, raccontate da 200 espositori con show cooking, degustazioni e corsi di cucina.

«Il secondo driver di crescita di questa Fieracavalli è lo sport - conferma Giovanni Mantovani, direttore generale di Veronafiere -. Abbiamo investito molto in questo ambito per portare a Verona i campioni internazionali della Coppa del Mondo di salto ostacoli del circuito FEI e le giovani promesse. Per loro abbiamo allestito ben tre padiglioni dedicati, 5 ring di gara pari a 30mila metri quadrati di piste e tribune per 5mila posti a sedere, mille in più dell'anno precedente. E per la prima volta si potrà assistere alle competizioni fino alle ore 22».

Oltre alla 15ª edizione della Longines FEI World CupTM il programma sportivo di quest'anno, comprende le novità del Concorso Ippico Internazionale Due Stelle (CSI2*) e del Fixdesign Master Tours, che si sommano al 28° Concorso Nazionale Pony, alla finale del Progetto Giovani del circuito FISE e alla 40ª edizione della Coppa delle Regioni Under 21.

Come ad ogni edizione, grande importanza è riservata poi alla filiera allevatoriale che in Italia raggiunge 16mila allevamenti, 50mila addetti e 35 associazioni. Fieracavalli a questo comparto riserva due padiglioni dove il Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali presenta i miglioramenti qualitativi del Cavallo da Sella Italiano, mentre l'Associazione Italiana Allevatori raccoglie i 355 esemplari delle 7 Razze del Libro genealogico Italiano. 

Con più di 750 aziende, riunite in tre padiglioni, Fieracavalli è inoltre la più grande vetrina mondiale per il trade business dedicato al cavallo, grazie ai più importanti marchi internazionali di articoli per l'equitazione, attrezzature tecniche, veterinaria, alimenti per cavalli e complementi per maneggi e scuderie.

 

Spettacoli e divertimento, poi, sono ciò che rendono così trasversale e amata anche dal grande pubblico la manifestazione che, con le Notti di Fieracavalli, propone eventi fino alle ore 23.

Il Westernshow è uno degli appuntamenti più attesi di Fieracavalli, con due padiglioni che ospitano il meglio delle gare di monta americane di Team Penning, Cutting e Futurity, e il Campionato Europeo di Barrel Racing e Pole Bending.

Per i più piccoli c'è il Villaggio del Bambino, pensato per scoprire il mondo del cavallo e della natura attraverso le numerose attività proposte: da dimostrazioni di equitazione americana, doma e comunicazione naturale, fino al battesimo della sella e all'ippoterapia. 

Il Salone del Cavallo Arabo, invece, ospita 200 esemplari che si esibiscono in dimostrazioni di eleganza e abilità, tra cui il Campionato Europeo di Morfologia e il IV Gran Premio Fieracavalli, riservato ai purosangue arabi nati ed allevati in Italia.

Completa il giro del mondo a cavallo con razze da ogni continente, il Salone Cavallo Iberico e Frisone dove sono in programma i concorsi di Doma Vaquera, di Alta Escuela Espanola e di Arte Eleganza, e, per la prima volta, l'International Mountain Trail Challenge.

Protagonista assoluto delle serate di sabato 7 e domenica 8 novembre, infine, è il Gala d'Oro "Ladies", spettacolo di arte equestre, dedicato quest'anno alle donne e con una guest star d'eccezione: l'amazzone Sylvie Willms.

 

 

(24 ottobre 2015)