Home » Legnago e dintorni » Territorio
stampa
 
 
A cura di Francesco Occhi
L'Associazione El Fontanil alla scoperta del territorio
Si chiama associazione “El Fontanil” e da tempo si sta occupando della divulgazione e della conoscenza del nostro territorio. Un lavoro importante voluto perché la gente si appassioni ed ami il territorio della pianura veronese e della valle del Tartaro sotto vari aspetti naturalistici, storici ed artistici. Così per la fine del 2007 e per i primi mesi del 2008 è stato pensato un programma dal titolo “Lungo la valle del Tartaro: fra tesori d’arte e natura” che accanto ad incontri e lezioni, prevede pure visite guidate.A parlarne Alessandro Pistoia membro del direttivo dell’associazione. “El Fontanil da tempo si è mossa per cercare di avvicinare appassionati, studioci ma anche semplici curiosi alle tante bellezze della nostra terra –ci dice- così  abbiamo avviato alcuni progetti per percorsi sulla strade del riso o sulle chiese antiche aperte e visitate nel periodo estivo o sui leoni di Legnago. Un lavoro importante portato avanti da Massimo Tridapali e da Giovanna Leoni i due presidenti della nostra associazione. Per il 2008 abbiamo programmato sia delle lezioni ma anche una serie di visite guidate in collaborazione con il gruppo degli animatori culturali ambientali (Aca) e del Centro turistico giovanile (Ctg) attraverso la pianura veronese. Il percorso è iniziato a dicembre e terminerà a metà marzo e preveder oltre a visite a Verona ed a Ferrara (fatte a dicembre e gennaio) altri appuntamenti per conoscere e scoprire Nogara agli inizi di febbraio (il giorno 2) poi il 9 febbraio Isola della Scala con visita a Vò, Baldon, Livelloni del Tartaro, Pila Vecia, il 16 invece sarà la volta di Vigasio con villa Montemezzi, Madonna di Campagna Magra e pila Gazzoni. Sabato 1 marzo ci si sposta Povegliano con la visita all’Oasi della Bora e alla risorgiva oltre che alla Madonna dell’Uva Secca. L’ultimo appuntamento è a Gazzo Veronese con la scoperta del Busatello e del Ceson a San Pietro in Valle.Accanto alle uscite didattiche, sono previsti pure vari appuntamenti che da gennaio a marzo con cadenza settimanale il mercoledì aiuteranno a formare nuovi animatori culturali, ambientali e turistici e che potranno nel contempo essere utilizzati come visite guidate nel territorio.“L’associazione, che conta 25 soci volontari che amano il territorio, ha preso avvio da un incontro tenuto ad Isola della Scala all’interno di un convegno sul “Riso Biologico” –ci racconta Pistoria- da quel corso sulla cultura del riso dal titolo “Conoscere il territorio della Pianura Veronese e la cultura del Riso” ci siamo trovati ed abbiamo prima costituito “El Fontanil” quindi abbiamo avviato una serie di momenti legati alla conoscenza del nostro territorio. E’ importante conoscere la terra che abitiamo, i luoghi le radici, la natura di questa pianura. Noi siamo qui a testimoniarlo e chi fosse interessato può contattarci o visitare il sito www.ctgproverona.it”.
(23 febbraio 2008)