Home » Attualità
stampa
 
 
A cura di Daniele Ciocchetti
VII Premio artistico letterario e festa di San Francesco 2008
VII Premio artistico letterario e festa di San Francesco 2008

Il Premio San Francesco giunge quest'anno alla sua VII edizione. Già considerato un evento "classico" del territorio comunale e in tutto il territorio dei Castelli Romani, il Premio è riservato ai ragazzi delle scuole medie Statali di Albano Laziale, città dei Castelli Romani, della quale fanno parte anche le frazioni di Pavona e Cecchina. Quest'anno gli organizzatori del Premio 2008 hanno voluto aggiungere un interesse maggiore; in stretta collaborazione con il convento Frati Cappuccini e il Comune di Albano Laziale, hanno deciso di coinvolgere nell'evento, oltre agli alunni delle scuole medie di Albano Laziale,  anche le scuola media dell'Istituto Comprensivo di Assisi uno.

L'idea, l'intuizione, il progetto del "Premio San Francesco" nasce nel 2001, durante una cena di beneficenza alla quale parteciparono alcuni imprenditori, industriali, uomini di cultura e politici. Il Signor Aldo Oroccini,  il Signor Alfio Gramiccioli, il sindaco Albano Laziale dott. Marco Mattei, intuirono che c'erano le condizioni per far diventare la Festa di San Francesco del 4 ottobre, ancora più bella e importante; ma per fare ciò occorreva organizzare un evento tale che unisse la cultura, l'indirizzo educativo, pedagogico offrire uno stimolo forte ai ragazzi della fascia d'età compresa tra gli 11 e i 15 anni. In accordo con Padre Mario e Padre Francesco, Aldo Oroccini e Alfio Gramiccioli presentarono  così al sindaco il progetto, "Premio Artistico e Letterario San Francesco " . Il Presidente del Comitato, il signor Alfio Gramiccioli e il Signor Aldo Oroccini, ideatori e organizzatori del Premio,  in accordo con l'Amministrazione Comunale e i Frati Cappuccini di Albano Laziale, decisero di allargare i proprio orizzonti e chiedere la partecipazione al Concorso l'Istituto Comprensivo "Assisi Uno" di Assisi. Il Dirigente Scolastico di Assisi, la prof.ssa Rosella Aristei, accettò con entusiasmo l'invito di  partecipare all'evento castellano e,  nell'anno 2007, si unirono per partecipare al concorso del VI Premio San Francesco.

Perché un premio letterario rivolto ai ragazzi di età scolastica delle scuole medie ? Semplicemente perché questa fascia d'età è la più debole e deve essere seguita maggiormente e in modo particolare; un età in cui i ragazzi possono facilmente perdersi in devianze e trappole della vita di ogni giorno come droga, alcool, violenza, prepotenza, insofferenza, discriminazione e molto altro. Se noi tutti, genitori, professori, educatori, istituzioni riuscissimo a stimolare, ma soprattutto ad indirizzare le enormi potenzialità positive che hanno questi ragazzi e ognuno di loro possiede ma faticano a esternalizzare.  La maggior parte dei "nostri giovani" sono in balia di messaggi sbagliati o per lo più negativi; questi messaggi vengono offerti a loro dai mass media e da un sistema di comunicazione multimediale sempre più arrogante e sempre di più utilizzato. L'obiettivo sarebbe presto raggiunto perché in questa fascia di età adolescenziale, in alcuni soggetti, sono circondati dal nulla più assoluto. Trovare un "qualcosa" che possa coinvolgere i giovani d'oggi "avvolgendoli" in progetti positivi; se solo riuscissimo a togliere dalla strada solamente UN RAGAZZO si otterrebbe già notevole successo. Solo offrendo nuovi stimoli, nuove conoscenze e nuove possibilità, i ragazzi di questa fascia di età, mai avrebbero sospettato minimamente che potessero, comunque, esistere. 

Gli inizi sono sempre lenti, difficoltosi, con mille e un problema da risolvere, sia nel campo organizzativo, sia nel campo della comunicazione. Nel 2001 parteciparono 69 alunni; oggi, 2008, i partecipanti sono più di 250 alunni tra le scuole di Albano Laziale e Assisi.

Il collegio Docenti dei su detti Istituti hanno deliberato il seguente titolo da elaborare nelle tre sezioni in concorso:

"Nella società odierna scegliere di " essere povero" appare uno " scandalo", una derisione: oggi si afferma l'idea che la persona si realizzi pienamente nella vita solo attraverso la ricchezza, il possesso, il successo, il desiderio di apparire e di essere protagonista a tutti i costi. Al contrario San Francesco dimostra che la povertà non indica debolezza o fragilità, ma è il segno di chi sa raggiungere le proprie mete con coraggio, impegno e determinazione .

e-mail: oroccini.aldo@alitaliaservizi.it; iacomaura@libero.it; premiosanfrancesco@libero.it

 

Info:

Convento dei Padri Cappuccini 

Via S. Francesco D'Assisi 46 , 00041 Albano Laziale (RM)  

Tel. Mobile: 338.2452155 - 328.7462496 -

 http://www.fraticappuccinialbano.com 

e-mail: oroccini.aldo@alitaliaservizi.it; iacomaura@libero.it; premiosanfrancesco@libero.it;



                                             

(23 giugno 2008)