I Vintage People live al Parco San Serafino di Oppeano

Giovedì 30 agosto al Parco San Serafino di Oppeano si terrà un coinvolgente spettacolo musicale: una carrellata dei più famosi brani di musica leggera italiana dagli anni 30 agli anni 60 eseguiti dal gruppo veronese Vintage People. Ampio spazio verrà poi riservato alla canzone popolare ed in particolare a quella veronese.

Il gruppo Vintage People, nato recentemente, è formato da musicisti professionisti uniti dalla grande passione per la musica e creatività che li ha portati a creare uno spettacolo unico nel suo genere. In particolare, alla chitarra: Carlo Berti. Al basso: Giuseppe Fumato. Alle percussioni: Nicola Berti. Alla fisarmonica: Massimo Florio. Alla voce: la poliedrica Paola Reani che con i suoi travestimenti legati alle varie epoche musicali e la sua travolgente simpatia riesce sempre a conquistare e coinvolgere tutto il pubblico.

“Riteniamo sia essenziale non perdere di vista la nostra tradizione e provenienza. Queste musiche hanno segnato la nostra storia. Le cantavano i nostri nonni ed i nostri genitori. Le canzoni sono il riflesso dell’epoca in cui nascono, ci raccontano il modo di vivere le emozioni, i desideri del momento, il contesto socio-culturale nonché politico che fa da contorno – spiega la responsabile di Vintage People Paola Reani; – Noi vogliamo che non vengano dimenticate queste melodie per mantenere viva la memoria di ognuno di noi. Perché la musica ha questa capacità di entrare direttamente nel nostro cuore, facendoci rivivere attimi e sensazioni, profumi e ricordi”.

Paola Reani collabora anche come musicoterapista con l’Associazione Volontari Oppeanesi – Avo per il progetto del Centro Sollievo “La Genziana” a Vallese per anziani affetti da decadimento cognitivo, pertanto conosce bene gli effetti positivi della buona musica sull’umore.

In caso di pioggia lo spettacolo gratuito si terrà comunque al Teatro Salus di via Dante Bertini 67 a Ca’ degli Oppi.

Contribuisci a sostenere Il Basso Adige: disabilita il tuo Ad Blocker. Grazie.

Avviso per gli utenti di AdBlock

Il Basso Adige è una testata giornalistica che si mantiene grazie alla pubblicità.

Se apprezzi il nostro lavoro, ti chiediamo di disabilitare il tuo Ad Blocker o di inserire www.ilbassoadige.it nella whitelist del tuo plugin anti-pubblicità. Ti promettiamo che non saremo invadenti.

Grazie