Il «Maestro dell’Arena», Tullio Serafin e il legame con Verona

Per il Ciclo I Grandi Interpreti a cura de Il Golfo Mistico

Continua Il Ciclo de I Grandi Interpreti  presso la Società letteraria di Verona con due appuntamenti (8 ottobre e 23 novembre) dedicati al celebre direttore d’orchestra veneto Tullio Serafin, nato a Cavarzere e del quale ricorrono quest’anno i 50 anni dalla scomparsa. Artisti, studiosi e teatri lo stanno omaggiato dedicandogli una recita, un concerto,  un premio. Tutto concorre ad evidenziarne il talento straordinario e il  testamento artistico delle registrazione e dei documenti.

La figura di Tullio Serafin è legata indissolubilmente a Verona come città dell’Arena dell’arte e della grande musica: egli infatti fu l’artefice del successo della prima Aida del 10 agosto del 1913 consacrando sotto la sua bacchetta l’Anfiteatro romano come Tempio dell’opera all’aperto più grande del mondo.

      Serafin fu tra i direttori d’orchestra più richiesti e importanti del Novecento, collaborò con i più importanti artisti e i compositori del suo tempo, scoprì molti talenti tra i quali il giovane soprano Maria Callas che debuttò con lui a Verona il 2 agosto del 1947 ne La Gioconda di Amilcare Ponchielli. Sempre a Verona si sposò la figlia Vittoria presso la Basilica di San Zeno e oltre al 1913 il Maestro fu presente nella stagione areniana nel 1919, 1922, 1936, 1947, 1953, 1958 e 1963 per il 50° Anniversario della prima Aida

Quando si parla di Tullio Serafin e Verona si parla di radici profonde della cultura italiana, quella cultura della Bellezza che è eccellenza nel mondo. Ma Tullio Serafin e Verona vuol dire anche Maria Callas da anni legata indissolubilmente al Festival Internazionale a lei dedicato che dalla città scaligera promuove molteplici iniziative artistiche e culturali nel mondo e un prestigioso premio che viene consegnato ogni anno proprio il 2 agosto, data del suo debutto areniano. Da anni lo storico Circolo Tullio Serafin dialoga e collabora con il Festival Maria Callas attraverso iniziative e attività legate al Premio Internazionale Tullio Serafin.

Il primo incontro dal titolo Tullio Serafin, il «Maestro dell’Arena» si svolgerà lunedì 8 ottobre ore 17, presso la Sala Montanari della Società Letteraria di Verona con la partecipazione della musicologa Nicla Sguotti e il direttore d’orchestra Nicola Guerini, promotore delle attività de “Il Golfo Mistico” e presidente del Festival Internazionale Maria Callas.

 

Contribuisci a sostenere Il Basso Adige: disabilita il tuo Ad Blocker. Grazie.

Avviso per gli utenti di AdBlock

Il Basso Adige è una testata giornalistica che si mantiene grazie alla pubblicità.

Se apprezzi il nostro lavoro, ti chiediamo di disabilitare il tuo Ad Blocker o di inserire www.ilbassoadige.it nella whitelist del tuo plugin anti-pubblicità. Ti promettiamo che non saremo invadenti.

Grazie