Nuovo marchio per Veronafiere

Una V a cinque colori fa ricordare elementi e caratteristiche della Fiera e di Verona.

In questi giorni di maggio 2018, si è tenuta, presso Veronafiere, la seconda giornata di lavori del Congresso Europeo UFI (Union des Foires Internationales – Associazione mondiale dell’industria fieristica), mentre Veronafiere stessa ricorda suo 120° anno di attività, avendo vista la sua prima edizione, nel 1898, come Fiera dei Cavalli. Due occasioni particolari, che hanno fatto pensare alla creazione d’un nuovo marchio per Veronafiere, marchio, che è stato presentato il 3 maggio 2018.
La “V”, in cinque parti in colori diversi, propone la planimetria dei padiglioni del quartiere fieristico. I colori si riferiscono a quelli del gonfalone del comune di Verona, del territorio in cui nacque e si è sviluppata Veronafiere, nonché all’azzurro del lago di Garda e del fiume Adige, mentre il verde chiaro fa pensare ai vigneti e alle colline, che coronano Verona e il rosso alle tinte dei marmi e delle pietre del centro storico veronese e dei suoi monumenti, dichiarati dall’Unesco patrimonio dell’Umanità. Un marchio che, pensiamo, è anche segno d’innovazione e di conferma della volontà di Veronafiere d’essere sempre più al servizio dell’economia veronese e nazionale.

Pierantonio Braggio

Advertisment ad adsense adlogger