La 1ª Crociera fluviale Torretta, Legnago – Mantova – Torretta

1^ crociera fluviale

Successo d’una giornata, fra sogno e realtà, organizzata dall’Associazione Culturale “La Pianura-ViviAmo la Bassa”, Sanguinetto, Verona.

Per conoscere e fare conoscere, occorrono la buona volontà degli interessati a “scoprire” e il costruttivo impegno di chi, con passione ed impegno, desidera “fare scoprire”. A fare scoprire le Grandi Valli del Basso Veronese è stata l’Associazione Culturale “La Pianura ViviAmo la Bassa”, Sanguinetto, Verona, diretta da Enrica Claudia De Fanti, e, ad avere avuto la fortuna di poter “scoprire” sono state centoventi persone, da diverse provincie circostanti, nonché da Austria, Giappone e Stati Uniti.

Ospiti, che, domenica, 28 aprile 2019, dopo avere raggiunto, in pullman – dal quale si è ammirata la verde e fresca pianura del Basso Adige – la motonave “River Queen”, sul Lago di Mantova, da bordo della motonave stessa, hanno potuto ammirare e studiare un’eccezionale natura, data da fiumi e da rive, da colori e da contenuti localistraordinari, che, dobbiamo affermare, ci hanno estremamente colpito e, quasi, “parlato”, raccontando se stessi. Se, scopo della lunga escursione, come, in effetti, era, era fare cultura, per la propria terra, con “un qualcosa di mai visto”, il segno è stato completamente centrato e con massimo successo. Ciò, grazie anche all’eccezionale guida, nella persona del dott. Gabriele Negrini, che, accompagnando il gruppo, durante tutto il viaggio, con assiduità e sollecitudine, ha proposto dati, sull’ambiente d’intorno ed anche altamente tecnici, con chiarezza e con costante attenzione.

Dati, che hanno fortemente contribuito a dare il massimo tocco culturale all’escursione stessa. Partendo, dunque, da Mantova, si sono potuti ammirare, quindi, il Lago Inferiore, il Lago Superiore, il Mincio, la Vallazza, il Parco Naturale, la zona fluviale di Governolo, con la sua conca di navigazione, fra Mincio e Po, la Biconca di San Leone – nonché le diverse chiuse – per ritornare, sempre straordinariamente onorati dalla presenza di verdissime rive – a Torretta,  attraverso l’idrovia Fissero-Tartaro-Canalbianco. Hanno impreziosito la giornata fluviale le preparazioni estremamente naturalistiche delle Aziende Agricole o Agriturismi: Alle Torricelle, Verona – con cucina vegetariana;  Corte delle Giuggiole, Cologna Veneta, Verona – con i biscotti della Gioia di Santa Ildegarda di Bingen; Le Calandre, Ostiglia, Mantova; Testoni, con vino Lambrusco, Ostiglia, Mantova, e La Fornasella, Sustinenza di Casaleone, Verona – con riso ed asparagi di propria produzione.

Rappresentava la Confraternita del noto e dolce Broccoletto di Custoza, Allegro Danese, Villafranca, Verona. Enrica Claudia De Fanti: Piace promuovere nuove avventure culturali, in collaborazione con colti attori, che preparano e propongono eccellenti e genuini prodotti, derivanti dal settore agroalimentare.

“Mi auguro che questo nostro servizio di volontariato, svolto, nel quadro dell’attività dell’ “Associazione La Pianura e ViviAmo la Bassa”, possa essere colto dalle Amministratori locali, come azione, creatrice di nuova vita e di economia per il nostro territorio, dotato d’una una ricchezza  naturale straordinaria, di verdi acque, da rispettare e da valorizzare, anche attraverso il turismo fluviale, in sinergia, con il buon cibo, che la nostra agricoltura offre.

Dobbiamo crederci veramente! Il nostro territorio offre moltissimo!.

Per ulteriori info: ufficiostampalapianura@gmail.com, www lapianura.it 

Pierantonio Braggio
Advertisment ad adsense adlogger