SPETTRI DEL ROMANTICISMO

Nella splendida cornice della Sala Maffeiana dell’Accademia Filarmonica di Verona, due grandi cameristi a confronto: Beethoven e Mendelssohn.

Il 20 maggio  si terrà infatti il concerto Spettri del Romanticismo, parte della rassegna Primavera – Music Season in Verona. 

Il concerto porrà a confronto il repertorio dei due grandi cameristi Ludwig vanBeethoven e Felix Mendelssohn-Bartholdy, per rilevarne similitudini e differenze. 
Protagonista della serata l’ensemble spagnolo Trio Bacarisse, che eseguirà i celebri Trio in re maggiore op. 70 n. 1 di Beethoven, denominato anche Trio degli Spettri, e il Trio Op. 49 No. 1 in Re minore di Mendelssohn.
Un concerto che propone le composizioni virtuose di due tra i più illustri esponenti del repertorio cameristico, poste l’una a fianco all’altra per rilevarne i punti di contatto ed evidenziare le differenze.
Primavera Music Season in Verona prevede 8 appuntamentidal 1 aprile al 17 giugno 2019, in location esclusive della città di Verona. Unpercorso nella storia della Musica, dagli splendori del Barocco alla modernità del Novecento passando per Classicismo, Romanticismo, jazz, concerti multimediali e commistioni tra arti musicali e figurative. 
Il progetto si fa inoltre strumento sociale, devolvendo il ricavato a iniziative e associazioni che operano attivamente sul territorio.
 
La stagione, con il patrocinio della Regione Veneto e il Comune di Verona, è ideata e organizzata da Gaspari Foundation, una fondazione privata nata nel 2018 che si dedica alla promozione delle arti e della cultura, alla valorizzazione dei giovani talenti e al benessere della comunità sociale.
Advertisment ad adsense adlogger