Un inedito Massimo Carlotto: “La signora del martedì”

Oltre il noir, il lato inedito di Massimo Carlotto con il libro “La signora del martedì”. Edizioni e/o – In libreria dal 22 gennaio

Un attore porno in disarmo, una donna messa alla gogna, un travestito dalla doppia vita. La macchina del fango, i giornalisti a caccia di scoop e i politici dall’ambizione sfrenata stanno trasformando la società in un’arena dove il pubblico reclama lo spettacolo del “diverso” colpevole e giustiziato.

In libreria da mercoledì 22 gennaio 2020 La signora del martedì, nuovo romanzo di Massimo Carlotto pubblicato da Edizioni e/o nella Collana Dal Mondo.

La signora del martedì

Bonamente Fanzago è un attore porno in disarmo che un ictus ha messo in panchina e che assiste angosciato all’ascesa dei giovani concorrenti. Ogni martedì aspetta che una donna misteriosa paghi i suoi servizi da gigolò alla pensione Lisbona, alberghetto modesto di proprietà del signor Alfredo, un travestito che vive nascondendosi da un ambiente ipocrita e perbenista. Ma un imprevisto darà il via a una girandola di effetti collaterali.

Tre esseri umani sui quali la società si accanisce perché più deboli, ma che troveranno il coraggio di difendersi. Non sono eroi senza macchia né paura; sono fragili, hanno commesso errori e a volte azioni riprovevoli, ma aspirano ad amore e rispetto. Massimo Carlotto svela un lato inedito di sé, procedendo oltre il noir con un libro in cui e da cui tutti siamo interpellati.

Le presentazioni nelle librerie del Veneto

Mercoledì 22 gennaio – Padova – Libreria Mondadori – ore 19

Giovedì 23 gennaio – Mestre – Libreria Ubik – ore 18

Sabato 25 gennaio – Verona – Libreria pagina 12 – ore 18,30

Domenica 26 gennaio – Castelfranco Veneto (TV) – Libreria Ubik – ore 18

Sabato 1° febbraio – Vicenza – Libreria Galla, ore 11

Sabato 8 febbraio – Villorba (TV) – Libreria Lovat, ore 18

Massimo Carlotto

Massimo Carlotto è nato a Padova nel 1956. Scoperto dalla scrittrice e critica Grazia Cherchi, ha esordito nel 1995 con il romanzo Il fuggiasco, pubblicato da Edizioni E/O e vincitore del Premio del Giovedì 1996. Per la stessa casa editrice ha scritto: Arrivederci amore, ciao (secondo posto al Gran Premio della Letteratura Poliziesca in Francia 2003, finalista all’Edgar Allan Poe Award nella versione inglese pubblicata da Europa Editions nel 2006);  La verità dell’AlligatoreIl mistero di MangiabarcheLe irregolariNessuna cortesia all’uscita (Premio Dessì 1999 e menzione speciale della giuria Premio Scerbanenco 1999); La terra della mia anima (Premio Grinzane Noir 2007); Perdas de Fogu con i Mama Sabot (Premio Noir Ecologista Jean-Claude Izzo 2009) e molti altri.

Ha pubblicato per Einaudi Stile Libero Mi fido di te, scritto assieme a Francesco Abate, Respiro cortoCocaina (con Gianrico Carofiglio e Giancarlo De Cataldo) e, con Marco Videtta, i quattro romanzi del ciclo Le Vendicatrici (KseniaEvaSar e Luz). Per Rizzoli ha pubblicato nel 2016 Il Turista.

Ufficio Stampa per il Veneto: Studio Pierrepi

Alessandra Canella – 348 3423 647 canella@studiopierrepi.it

Giuseppe Bettiol – 349 1734 262 comunicati@giuseppebettiol.it

Ufficio Stampa Edizioni e/o ufficiostampa@edizionieo.it

tel. 06 3722829 – fax 06 37351096

Advertisment ad adsense adlogger