Hellas fermato: la Samp interrompe la striscia positiva

Vittoria in chiave salvezza per i blucerchiati, che interrompono la striscia positiva dell’Hellas con una doppietta di Quagliarella. La partita finisce 2-1

Di: Simone Massenz

LEGGI ANCHE: Hellas: rinviata al 13 maggio la sfida con la Sampdoria

La doppietta di Fabio Quagliarella consente alla Sampdoria di ribaltare l’iniziale vantaggio Hellas. I blucerchiati conquistano così 3 punti fondamentali in ottica salvezza, mentre gli scaligeri cadono per la prima volta dopo nove gare. Si tratta di una brusca frenata in chiave Europa.

Sampdoria 2-1 Hellas Verona

Ottima partenza per il Verona di Juric, che si rende pericoloso già al 12′ con una conclusione di Di Carmine. La risposta Samp è immediata, ma non frutta alcunché. Al seguito di un’altra occasione, sprecata da Amrabat al 30′, l’Hellas si porta in vantaggio con un tiro al volo di Zaccagni su assist di Lazovic. L’estremo difensore Audero, benché sulla traiettoria, non riesce a respingere la sfera. È 0-1 al termine della prima frazione di gara.

Nella ripresa, la Sampdoria spinge sull’acceleratore. Prima occasione dopo appena 3′: il portiere Silvestri, su punizione di Jankto, evita l’autogol di Gunter. I blucerchiati tentano nuovamente con Linetty, seppur senza successo. Il pareggio sopraggiunge al minuto 76: De Paoli serve Quagliarella, che trafigge Silvestri di prima. Passano 10′ e l’undici di Ranieri ribalta tutto: su calcio di rigore, freddissimo, segna nuovamente Quagliarella, che regala 3 punti d’oro ai propri compagni.

VIDEO: Sampdoria 2-1 Hellas Verona. Gol e highlights

Chievo – Cosenza: probabili formazioni

Il posticipo della 28esima giornata di Serie B vedrà protagonisti Chievo e Cosenza in un Bentegodi a porte chiuse. Aglietti, alla seconda partita sulla panchina gialloblu, cercherà i primi 3 punti alla guida dei clivensi dopo il pari con l’Ascoli.

Il Chievo Verona opterà probabilmente per un 4-3-2-1, con Semper tra i pali, Dickmann, Leverbe, Cesar e Renzetti in difesa, Segre, Obi ed Esposito a centrocampo e Giaccherini e Vignato a coprire l’unica punta Djordjievic.

Il Cosenza di Pillon potrebbe schierarsi con un più classico 4-3-3. Perina, in porta, sarà difeso da Idda, Schiavi, Capela e Legittimo, mentre Broh, Prezioso e Sciaudone si posizioneranno alle spalle di Riviere, Machach e Carretta.

Advertisment ad adsense adlogger