Un bene prezioso: l’amicizia

Cr. ph. Argomentando insieme

Al giorno d’oggi, nonostante l’agevolazione dei contatti, trovare amici veri pare sempre più difficile: qual è il motivo? Perché l’amicizia è un valore sempre più raro?

Di: Mariapia De Carli

LEGGI ANCHE: “Fai un bel respiro”: un piccolo gesto per stare meglio

Come si è soliti dire, chi trova un amico trova un tesoro. Togliere l’amicizia dalla vita è come togliere il sole al mondo. Nel corso della storia, i più grandi filosofi, scrittori e poeti hanno dedicato pensieri bellissimi a questo sentimento. Aristotele, già più di 300 anni prima di Cristo, interrogato su cosa fosse un amico, rispose : “Un’anima sola che abita in due corpi“.

Nella società attuale pare sempre più difficile e raro trovare amici veri, coltivare quei sentimenti disinteressati che caratterizzano l’amicizia. Eppure, i contatti sono sempre più facili, anche grazie alla tecnologia e ai social. È emblematico lo slogan Facebook aiuta a connetterti e a rimanere in contatto con le persone della tua vita. Anche gli spostamenti diventano sempre più rapidi, semplici ed economici. Tutto questo dovrebbe favorire l’amicizia, alimentarla, facilitare la stabilità dei rapporti e incentivare il contatto con gli amici.

Ma cosa succede in realtà? Perché l’amicizia è un valore sempre più raro? Perché, se da un lato siamo favoriti dal progresso, dall’altro viviamo in un mondo sempre più frenetico. Siamo sempre di corsa e i momenti da dedicare agli altri sono sempre meno. Eppure, gli amici sono la famiglia che ci scegliamo: ci sostengono, ci fanno stare bene, ci ascoltano; in loro compagnia possiamo condividere sentimenti puri e incondizionati. L’amicizia è un luogo dove possiamo esprimerci liberamente, senza vincoli o timori di essere giudicati, sapendo di essere accolti per ciò che siamo veramente. Proprio per questo deve essere uno spazio da creare, coltivare e preservare ad ogni costo.

Non è mai troppo tardi per creare nuove amicizie, anche se quelle più autentiche sono “certificate” dal tempo e dal superamento di alcuni passaggi. Si dice che le amicizie migliori siano quelle nate in gioventù: è vero, ma solo in parte. Amicizie magnifiche, vere, intense e profonde possono nascere in qualunque momento della nostra vita. Certo, se riusciamo a coltivare un’amicizia attraverso i decenni, sicuramente sarà molto intensa e forte; ciononostante, non è detto che una conoscenza recente non possa trasformarsi in un’amicizia vera.

La verità è che con l’avanzare dell’età diventiamo più prudenti, meno inclini a esplorare, ad aprirci, quindi a condividere momenti, pezzi di vita. Quello che spesso ci lega alle altre persone è la condivisione dei valori e delle esperienze, cosa che può avvenire a qualsiasi età. Diventa sempre più difficile, ma lasciando andare un po’ la nostra mente e la nostra curiosità potremmo scoprire persone fantastiche con cui condividere momenti e sentimenti. Dipende solo da noi.

Advertisment ad adsense adlogger