GIORNALmente – 18 marzo: Stéphane Mallarmé

MallarmèCr. ph. Writers Write

GIORNALmente, la pillola giornaliera che nutre la mente: il 18 marzo 1842 nasce a Parigi il poeta Stéphane Mallarmé

Di: Annalaura Casciano

LEGGI ANCHE: GIORNALmente – 17 marzo: proclamazione del Regno d’Italia

Il 18 marzo 1842 nasce a Parigi il poeta Stéphane Mallarmé. A cinque anni, Mallarmé perde la madre, evento che condizionerà decisivamente la sua vita. Inoltre, nel 1857 perde anche la sorella, Marie.

Si forma in Gran Bretagna, dove approfondisce lo studio della lingua e della letteratura inglese. Qui conosce e sposa Maria Gerhard, con la quale ha due figli. Il ritorno in Francia sancisce l’inizio della sua carriera da poeta, in seguito alla pubblicazione dei suoi primi componimenti su alcune riviste.

Mallarmé, intanto, diventa insegnante di inglese presso il Liceo di Tournon e inizia a scrivere il poema Erodiade. Nel tempo viene trasferito in altre zone della Francia, ma la stesura del poema continua. Una volta ritornato a Parigi, pubblica Il pomeriggio d’un fauno, poi messo in musica dal compositore Debussy. Il poeta guadagna notevole fama negli ambienti culturali della capitale francese, anche grazie ai numerosi contatti con altri esponenti del panorama letterario dell’epoca.

All’età di 50 anni, Mallarmé va in pensione e si dedica alla scrittura e alla poesia nella tranquillità delle sue dimore. Tuttavia, il 9 settembre 1898, a soli 56 anni, egli si spegne definitivamente a Valvins, a causa di un reflusso gastro-faringeo.

Comments are closed.

Advertisment ad adsense adlogger