GIORNALmente – 17 aprile: Nick Hornby

Cr. ph. Gareth Cattermole

GIORNALmente, la pillola giornaliera che nutre la mente: il 17 aprile 1957 nasce a Redhill, in Gran Bretagna, lo scrittore Nick Hornby

Di: Annalaura Casciano

LEGGI ANCHE: GIORNALmente – 16 aprile: Charlie Chaplin

Il 17 aprile 1957 nasce a Redhill, in Gran Bretagna, lo scrittore Nick Hornby. Frequenta la Maidenhead Grammar School, poi laureandosi in Letteratura Inglese al Jesus College dell’Università di Cambridge. La sua prima professione concerne l’insegnamento, ma in seguito decide di dedicarsi all’attività di giornalista, fino a diventare un celebre scrittore – soprattutto di romanzi.

Nel 1992, Hornby pubblica Fever Pitch, in italiano Febbre a 90°, un libro autobiografico che racconta la sua passione per il calcio e per l’Arsenal, sua squadra del cuore. All’età di 35 anni, Fever Pitch lo porta al successo, tanto che, qualche tempo dopo, l’opera subisce un adattamento cinematografico curato proprio da Hornby. Nel 2005, inoltre, ispirato a questo libro nasce anche un film, L’amore in gioco, ambientato negli Stati Uniti e basato sul baseball anziché sul calcio.

Pubblica poi Alta fedeltà e Un ragazzo. Da entrambi vengono tratti i rispettivi film; in particolare, quest’ultimo, About a boy – come il titolo originale in inglese -, interpretato da Hugh Grant, riscuote notevole successo.

Negli anni, Hornby continua a pubblicare copiosamente: si occupa di svariate rubriche per giornali internazionali e addirittura dei testi delle canzoni per il disco di Ben Folds. La passione per la musica si nota anche in alcuni suoi saggi musicali. Inoltre, così come ha iniziato, continua a scrivere di calcio. Nel 2011 esce in Italia il film È nata una star?, un adattamento filmico dell’omonimo testo di Hornby, con protagonisti Luciana Littizzetto e Rocco Papaleo. L’ultimo libro dell’autore inglese, Proprio come te, edito da Guanda, viene pubblicato in Italia nel 2020.

Comments are closed.

Advertisment ad adsense adlogger