Tokyo 2020, da zero a cento: Jacobs vola e conquista l’oro nei 100 m piani

Nei 100 m, un risultato incredibile per l’italiano Lamont Marcell Jacobs, che con 9”80 raggiunge il record di Usain Bolt. “Guarderò il soffitto e capirò cosa ho fatto: è un sogno”

Di: Valeria Palmisano

LEGGI ANCHE: L’angolo di Eupalla – I mussi non volano più

Classe 1994, nato a El Paso, Texas, da madre italiana e padre texano, Marcell Jacobs vince ai Giochi olimpici di Tokyo 2020 la medaglia d’oro ai 100 metri piani.

Marcell Jacobs durante la gara dei 100 m
Cr. ph. Il Fatto Quotidiano

Un esito straordinario e che nessun altro italiano era riuscito a raggiungere: mai prima di Jacobs, infatti, un atleta italiano era riuscito a qualificarsi nella finale olimpica dei 100 metri né tantomeno a vincerla.
«Forse tra una settimana realizzerò quello che ho fatto» così Jacobs commenta la sua performance straordinaria. «L’oro lo dedico in primis a mio nonno, che ha sempre tifato per me, e poi ai miei figli, alla mia compagna ed a tutta la mia famiglia» continua il campione con l’emozione e la soddisfazione che gli si leggono negli occhi.

9 minuti e 79 secondi (che si arrotondano a 9″80, ndr) per raggiungere quei 100 metri di distanza che lo hanno portato alla quarta medaglia d’oro per gli azzurri. Un oro sudato e meritato dopo anni di preparazione ed una brutta lesione al quadricipite femorale sinistro che gli è costata la rinuncia a Rio 2016.

Vito Dell’Aquila a Tokyo 2020
Cr. Ph. ANSA

Non solo i 100 m: gli ori dell’Italia alle olimpiadi di Tokyo 2020

Dopo aver rimandato l’evento di un anno a causa della pandemia e nonostante paresse che il Giappone fermasse tutto di nuovo per l’aumento dei contagi, il 23 luglio 2021 alle ore 1:00 PM (fuso orario dell’Europa centrale) sono ufficialmente iniziati i Giochi della XXXII Olimpiade, denominati dal Comitato Olimpico Internazionale “Tokyo 2020“.

Ad oggi sono ben quattro gli ori che gli azzurri possono contare sul medagliere.

Valentina Rodini e Federica Cesarini ai Giochi di Tokyo 2020
Cr. ph. ANSA

La prima medaglia d’oro è stata vinta dal ventenne pugliese Vito Dell’Aquila nel taekwondo (categoria -58 kg) battendo il tunisino Mohamed Jendoubi nell’ultimo atto del torneo con una grande rimonta finale.

Il secondo oro nel medagliere lo dobbiamo alle atlete Valentina Rodini e Federica Cesarini nel canottaggio doppio pesi leggeri, le quali hanno contestualmente raggiunto un altro primato, ossia il primo podio al femminile nella storia del canottaggio italiano.

Terza ed attesissima medaglia, vinta qualche minuto prima di Jacobs dal marchigiano Gianmarco Tamberi nel salto in alto con un salto di 2.37 metri. Insieme a Mutaz Essa Barshim, rappresentante del Qatar, rinuncia allo spareggio ed arrivano ex aequo sul primo gradino del podio.

Infine, la quarta medaglia d’oro la vince Marcell Jacobs con il suo record dei 9″80 nei 100 metri piani.

Tamberi con la bandiera italiana e il gesso di Rio 2016 a Tokyo 2020
Cr. Ph. Eurosport

Comments are closed.

Advertisment ad adsense adlogger