GIORNALmente – 26 settembre: Sergio Bonelli

Sergio BonelliCr. ph. Ioacquaesapone

GIORNALmente, la pillola giornaliera che nutre la mente: il 26 settembre 2011 muore a Monza il fumettista ed editore Sergio Bonelli

Di: Annalaura Casciano

LEGGI ANCHE: GIORNALmente – 25 settembre: Niccolò Ammaniti

Il 26 settembre 2011 muore a Monza il fumettista ed editore Sergio Bonelli, nato a Milano il 2 dicembre 1932. Figlio del fumettista e scrittore Gianluigi Bonelli, acquisisce da lui la passione per i fumetti. Infatti è conosciuto come Guido Nolitta in sceneggiature di fumetti.

Negli anni Sessanta rileva la casa editrice Cepim, una delle case editrici di fumetti più famosa che diventa la Sergio Bonelli Editore. Negli anni Settanta ottiene un incredibile successo, dà vita così a due successi della casa editrice Zagor e Mister No e scrive alcuni albi di Tex. Tuttavia, smette di disegnare per dedicarsi definitivamente all’attività di editore.

Nel 1986 la casa editrice compie un altro grande successo: Tiziano Sclavi dà vita al famosissimo Dylan Dog, il primo fumetto horror in Italia. Non è questa però l’unica scommessa dell’editore che lo rende avanguardista nel settore: accanto ai già citati successi vi sono Ken Parker e Martin Mystère, Magico Vento e Zona X. Naturalmente ci sono nella carriera di Bonelli alcuni insuccessi come Gregory Hunter. Colpito da una malattia, il 26 settembre 2011, Sergio Bonelli, muore all’età di 78 anni.

Comments are closed.

Advertisment ad adsense adlogger