Scuola materna a Settimo di Pescantina: finalmente riaprono i cancelli

Un ritardo nei lavori di ristrutturazione ha fatto slittare l’apertura della scuola materna di Settimo al 27 settembre

Di: Samuela Piccoli

LEGGI ANCHE: Pescantina, diploma scuola materna IC1: consegne senza festeggiamenti

Ancora problemi per l’IC1 di Pescantina, dove già durante la primavera scorsa nella scuola materna di Settimo si erano verificate perdite nelle tubature e, per questa ragione, un’intera classe aveva dovuto trasferirsi nel salone interno per poter proseguire le attività didattiche. I tecnici comunali, recatisi sul posto per visionare i danni, avevano deciso che i lavori di ristrutturazione sarebbero iniziati una volta terminata la scuola. Il tutto per non interferire e disturbare le lezioni e la tranquillità dei bambini. La promessa, però, non è stata mantenuta.

Scuola materna a Settimo: lavori iniziati ad agosto

Se tutto fosse andato come previsto, i lavori sarebbero dovuti iniziare in luglio. La scuola avrebbe ripreso regolarmente le attività didattiche nella sede ufficiale a Settimo in settembre. Purtroppo, a causa dei problemi di salute del tecnico comunale che aveva in mano tutta la documentazione e che avrebbe dovuto firmare le carte, tutto si è fermato e l’opera di ristrutturazione, di fatto, é iniziata ad agosto inoltrato.

Voci, ma nulla di ufficiale fino al 7 settembre

Cr. ph, ic1pescantina.edu.it

Già ai primi di settembre erano circolate voci sul probabile ritardo nella consegna della scuola materna per l’inizio regolare delle lezioni. A tal proposito, alcune mamme si erano attivate scrivendo direttamente al Sindaco per chiedere delucidazioni in merito.

Quest’ultimo aveva risposto che aveva già contattato la nuova dirigente scolastica e che, nonostante stessero seguendo da vicino i lavori presso la scuola d’infanzia, difficilmente i lavori sarebbero stati ultimati per l’inizio dell’anno scolastico. Insieme stavano valutando la miglior soluzione possibile e la dirigente stessa l’avrebbe, successivamente, comunicata ai genitori.

Avevano già fatto visita alla struttura dell’ex asilo “Rosa Pesco” a Pescantina, dove, presumibilmente, dovevano allocarsi le quattro classi della materna di Settimo. La comunicazione ufficiale è arrivata solo il 7 settembre facendo infuriare i genitori.

I problemi delle famiglie

Alcune famiglie si sono trovate in seria difficoltà: chi per problemi di lavoro, altri per il problema del trasporto, altri ancora per l’impossibilità di andare a prendere i figli all’uscita dalle rispettive scuole, (approssimativamente allo stesso orario), ubicate in due zone diametralmente opposte del paese. Per due settimane gli alunni della scuola materna di Settimo, quindi, si sono trasferiti all’asilo “Rosa Pesco” con orario ridotto fino all’una, creando ulteriori disagi ai genitori.

Neppure questo aveva anticipato la circolare emanata a luglio, dove era previsto che i bambini uscissero dopo pranzo solo durante la prima settimana. I genitori hanno richiesto la messa a disposizione di un mezzo di trasporto per le famiglie in difficoltà. Inizialmente non hanno ricevuto alcuna risposta né dalla segreteria né dall’ufficio scuola.

Venerdì 10 settembre, la comunicazione: il Comune stava organizzando un pulmino. Il mezzo avrebbe portato i bambini dalla materna di Settimo al “Rosa Pesco” a Pescantina. Per il ritorno gli alunni avrebbero fatto un’uscita anticipata alle 12.20 per essere nuovamente di fronte alla scuola dell’infanzia di Settimo alle 12.30. Purtroppo anche questa scelta ha creato disagio poiché allo stesso orario uscivano anche i bambini della scuola primaria e per le famiglie con due o più figli passare a prenderli tutti era una lotta contro il tempo.

Date a Cesare quel che è di Cesare: la scuola materna riapre i battenti

Nonostante tutti i disagi, il Comune ha cercato di venire incontro alle famiglie in difficoltà e ha mantenuto la promessa: la scuola materna di Settimo ha regolarmente riaperto i battenti ieri mattina grazie anche alla preziosa collaborazione di maestre e bidelle. Finalmente gli abitanti di Settimo potranno sentire nuovamente le voci dei  bimbi risuonare nel cortile della scuola, una scuola rinnovata e sicuramente confortevole per maestre e alunni.

Advertisment ad adsense adlogger