Premi Oscar e Golden Globe per i cinema veronesi

Dopo la lunga chiusura, anche le sale di Verona e provincia riaprono: la programmazione guarda alla notte degli Oscar e ai David di Donatello

LEGGI ANCHE: Oscar 2021: Nomadland, da favorito a vincitore

Dopo la lunga chiusura, anche le sale di Verona e provincia riaprono, con una programmazione che guarda alla notte degli Oscar e ai David di Donatello. Tra i film in cartellone, Minari di Lee Isaac Chung, e il pluripremiato Nomadland di Chloé Zhao.

Nomadland

Il Cinema Fiume di Verona punta proprio su Nomadland, Leone d’oro alla 77ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, Golden Globe per il miglior film drammatico e per la miglior regista e ben tre Premi Oscar, rispettivamente per il miglior film, la miglior regia e la migliore attrice protagonista.

Adattamento cinematografico del libro della giornalista Jessica Bruder, il film racconta la storia della sessantenne Fern, che, dopo aver perso il marito e il lavoro durante la Grande recessione, lascia la città industriale di Empire, Nevada, per attraversare gli Stati Uniti occidentali sul suo furgone. Durante il viaggio, fa conoscenza di altre persone che, come lei, hanno deciso o sono state costrette a vivere una vita da nomadi moderni, al di fuori delle convenzioni sociali.

L’opera verrà proiettata alle 15:15, alle 17:30 e, in versione originale sottotitolata, alle 19:40.

Rifkin’s Festival

Cinema d’autore al Kappa Due, che propone alle 15:50, alle 17:50 e alle 19:50 Rifkin’s Festival, ultimo lavoro di Woody Allen.

Mort Rifkin è un ex professore e un fanatico di cinema sposato con Sue, addetta stampa. Il loro viaggio al Festival del cinema di San Sebastian, in Spagna, è turbato dal sospetto che il rapporto di Sue con il giovane regista suo cliente, Philippe, oltrepassi la sfera professionale. Tuttavia, per Mort il viaggio rappresenta anche un’occasione per riflettere profondamente, nonché per superare il blocco che gli impedisce di scrivere il suo primo romanzo. Osservando la propria vita attraverso il prisma dei grandi capolavori cinematografici a cui è legato, Mort scopre una rinnovata speranza per il futuro.

Minari

Vincitore dell’Oscar per la Miglior attrice non protagonista, Gran premio della giuria U.S. Dramatic al Sundance Film Festival 2020 e Golden Globe per miglior film straniero. Stiamo parlando di Minari, regia di Lee Isaac Chung, in programmazione al Cinema Pindemonte alle 15:10, alle 17:20 e alle 19:40.

Tutto ha inizio quando Jacob, immigrato coreano, trascina la propria famiglia dalla California all’Arkansas, deciso a ritagliarsi la dura indipendenza di una vita da agricoltore negli Stati Uniti degli anni ’80. Sebbene Jacob veda l’Arkansas come una terra ricca di opportunità, il resto della sua famiglia è sconvolto da questo imprevisto trasferimento in un fazzoletto di terra nell’isolata regione dell’Ozark. L’arrivo dalla Corea della nonna, donna imprevedibile e singolare, stravolgerà ulteriormente la loro vita. I suoi modi bizzarri accenderanno la curiosità del nipotino David e accompagneranno la famiglia in un percorso di riscoperta dell’amore che li unisce.

Non odiare

Ben rappresentato il cinema italiano al Santa Teresa, che ospita alle 16:30 e alle 19:30 Non odiare di Mauro Mancini. Tre candidature ai premi David di Donatello 2021: miglior regista esordiente, miglior compositore e miglior canzone originale. Simone è uno stimato chirurgo di origine ebraica, che conduce una vita tranquilla a Trieste. Un giorno, si trova a soccorrere per strada un uomo, ma una volta scoperta sul petto di quest’ultimo tatuata una svastica, decide di non prestargli soccorso.

Lei mi parla ancora

In provincia di Verona, troviamo al Cinema Salus di Legnago Minari (ore 15:30 e 20:00). Al VirtusCinema di Sommacampagna, invece, in cartellone alle 15:30 e alle 20:00 Lei mi parla ancora, regia di Pupi Avati. Due candidature a David di Donatello, migliore attore protagonista a Renato Pozzetto e migliore sceneggiatura non originale a Pupi Avati e Tommaso Avati. Alla morte dell’amata moglie Caterina, Nino racconta la propria vita ad Amicangelo, un aspirante romanziere. Tra i due uomini si sviluppa un rapporto sempre più profondo, che diviene un’amicizia sincera.

Per ulteriori informazioni, scrivi all’indirizzo e-mail agis3ve@agistriveneto.it oppure telefona al numero 049-8750851 (o 049-8753141).

Comments are closed.

Advertisment ad adsense adlogger