GIORNALmente – 24 maggio: Bob Dylan

Cr. ph. ANSA

GIORNALmente, la pillola giornaliera che nutre la mente: il 24 maggio 1941 a Duluth, Minnesota, nasce Bob Dylan

Di: Annalaura Casciano

LEGGI ANCHE: GIORNALmente – 23 maggio: la strage di Capaci

Il 24 maggio 1941 a Duluth, Minnesota, nasce Bob Dylan, il cui nome di battesimo è Robert Zimmermann, cambiato ufficialmente nel 1962. All’età di sei anni, Zimmermann si trasferisce in una cittadina al confine con il Canada, dove inizia a studiare pianoforte e a suonare la chitarra. A 10 anni, invece, si sposta a Chicago. La sua carriera inizia nei locali a Minneapolis, luoghi che poi lascia per girare l’America, pur senza soldi.

In questo periodo, la sua musica e i suoi testi faticano a farsi notare. Nel 1960 conosce il proprio idolo, Woody Guthrie, che gli consiglia di suonare nei locali del Greenwich Village. Sebbene anche qui riceva numerose critiche, cominciano ad arrivare i primi consensi.

Nel 1962 esce il suo album d’esordio, in cui si notano due canzoni scritte da lui: Talkin’ New York e Song To Woody, dedicata proprio al mentore. Da questo momento in poi, decide di focalizzarsi sulle canzoni di protesta, tra cui spicca la più conosciuta e cantata in tutto il mondo: Blowin’ In The Wind

Tra gli innumerevoli premi ricevuti, Bob Dylan ottiene il Premio Oscar nel 2001 e il Premio Pulitzer nel 2008. Il 13 ottobre 2016, quindi, gli viene conferito il Premio Nobel per la letteratura, in seguito al grosso contributo all’evoluzione della canzone americana dato dalle sue parole e dalle sue canzoni.

Comments are closed.

Advertisment ad adsense adlogger