GIORNALmente – 13 giugno: Fernando Pessoa

GIORNALmente, la pillola giornaliera che nutre la mente: il 13 giugno 1888 nasce a Lisbona il poeta Fernando Pessoa

Di: Annalaura Casciano

LEGGI ANCHE: GIORNALmente – 12 giugno: Anna Frank

Fernando António Nogueira Pessoa nasce a Lisbona il 13 giugno 1888. Perde il padre in giovane età, e quando sua madre si risposa in seconde nozze, la famiglia si trasferisce in Sudafrica. Qui Pessoa trascorre gran parte della propria infanzia e adolescenza e compie tutti gli studi fino all’università. Si sposta poi a Lisbona, per studiare alla facoltà di Filosofia.

Trova lavoro in campo editoriale, ma questo ramo non si dimostra adatto a lui. Dunque, intraprende una carriera di corrispondente estero per alcune aziende commerciali, parlando principalmente inglese e francese. Collabora con numerose riviste, finché, nel 1915, insieme ad altri intellettuali, fonda “Orpheu”.

La rivista suscita molte polemiche e ha vita breve, così come l’interesse di Pessoa per le dinamiche futuriste su cui essa si incentra. Infatti, successivamente inizia a dedicarsi a temi esoterici, filosofici e teologici. Questi pensieri ne influenzano decisamente la produzione.

L’unica raccolta di versi in lingua portoghese scritta da Pessoa è Mensagem, pubblicata nel 1934 e altresì insignita di un premio. L’anno successivo, il 30 novembre, l’autore muore a causa di problemi cardiaci, probabilmente causati dall’alcol.

In vita non apprezzato quanto avrebbe dovuto, Pessoa è divenuto in seguito è l’esempio di numerosi poeti. In Italia, gran parte del suo operato è conosciuto grazie alle traduzioni di Antonio Tabucchi.

Comments are closed.

Advertisment ad adsense adlogger