GIORNALmente – 14 giugno: Regno Gay e Lesbo delle Isole del Mar dei Coralli

Regno Gay e Lesbo del Mar dei CoralliCr. ph. Gay.it

GIORNALmente, la pillola giornaliera che nutre la mente: il 14 giugno 2004, il Regno Gay e Lesbo delle Isole del Mar dei Coralli rivendica l’indipendenza dall’Australia

Di: Annalaura Casciano

LEGGI ANCHE: GIORNALmente – 13 giugno: Fernando Pessoa

Il 14 giugno 2004, il Regno Gay e Lesbo delle Isole del Mar dei Coralli rivendica l’indipendenza dall’Australia. Si tratta di una micro-nazione creata appositamente per protestare contro l’Australia e l’emanazione del divieto di celebrare il matrimonio tra persone dello stesso sesso.

Diciassette anni fa, in data odierna, un gruppo di attivisti, con a capo Dale Parker Anderson, si reca nelle isole nel Mar dei Coralli per dichiarare la “secessione” dall’Australia. Il gruppo approda sull’isola e pianta una bandiera arcobaleno come simbolo di dominio delle isole e di indipendenza. Parker Anderson viene scelto come imperatore, proclamandosi Dale I.

Anche all’interno del Regno ci sono state secessioni tra i vari gruppi componenti. Tuttavia, le rivendicazioni di indipendenza del regno non sono state accettate e riconosciute ufficialmente da nessuno. Nel 2016, infatti, sul sito ufficiale del Regno è stato chiesto agli australiani di partecipare a un sondaggio sul diritto matrimoniale: in caso di voto favorevole nei confronti del matrimonio omosessuale, il Parlamento australiano avrebbe dovuto acconsentire a tale scelta. Così, il 17 novembre 2017, il Regno si è sciolto e il matrimonio omosessuale è stato legalizzato in Australia.

Comments are closed.

Advertisment ad adsense adlogger