GIORNALmente – 19 ottobre: Jonathan Swift

Jonathan SwiftCr. ph. The British Library

GIORNALmente, la pillola giornaliera che nutre la mente: il 19 ottobre 1745 muore a Dublino lo scrittore Jonathan Swift

Di: Annalaura Casciano

LEGGI ANCHE: GIORNALmente – 18 ottobre: la Ferrovia Transiberiana

Il 19 ottobre 1745 muore a Dublino lo scrittore Jonathan Swift, nato nella stessa città il 30 novembre 1667. Vive con alcuni parenti e passa l’infanzia senza genitori, poiché il padre muore prima della sua nascita e la madre fa ritorno in Inghilterra. Studia a Kilkenny e poi al Trinity College di Dublino. Nel 1679 raggiunge la madre in Inghilterra.

Nel 1694 prende gli ordini religiosi e viene nominato parroco di Kilroot, in Irlanda; tuttavia, vive maggiormente a Londra e, tra il 1710 e il 1714, viene eletto consigliere del governo Tory. Quando il governo cade, Swift decide di tornare in Irlanda, divenendo decano della Chiesa di St. Patrick di Dublino.

Nel 1726 pubblica il suo romanzo più famoso, ossia I viaggi di Gulliver, il cui titolo per intero è Travels into several remote nations of the world in four parts by Lemuel Gulliver ecc. Nella storia del medico Lemuel Gulliver, il quale naufraga con la nave mercantile su cui si era imbarcato, si legge la critica ad una società e la condanna al sistema del tempo, anche se l’ironia e la satira non vengono comprese a pieno, tant’è che il libro viene indirizzato soprattutto ai bambini. Molti dei libri di Swift escono postumi e, dopo la morte, lo scrittore lascia i suoi averi ai poveri e parte del patrimonio viene destinato ad un manicomio.

Comments are closed.

Advertisment ad adsense adlogger