GIORNALmente – 31 ottobre: Halloween

HalloweenCr. ph. British Council

GIORNALmente, la pillola giornaliera che nutre la mente: il 31 ottobre si festeggia Halloween, festa celtica diffusa in tutto il mondo

Di: Annalaura Casciano

LEGGI ANCHE: GIORNALmente – 30 ottobre: Luisa Spagnoli

Il 31 ottobre si festeggia Halloween, festa che si celebra ormai in gran parte del mondo da anni; il nome Halloween deriva dall’inglese o irlandese “Hallow E’en” cioè “la notte di tutti i santi”. Halloween è, una festa dedicata ai defunti, i quali, durante la notte del 31 ottobre, secondo la leggenda, hanno finalmente la possibilità di tornare sulla Terra. In questa data avveniva, ai tempi, anche l’ultimo raccolto.

La festività ha origine celtiche, non americane come spesso so crede. Infatti, in America, Halloween, arriva grazie agli immigrati europei, che fondendo le varie tradizioni, danno vita ad una nuova e rivisitata. Inizialmente, in America, ad Halloween si organizzano i cosiddetti play parties, feste in cui i vicini si auguravano buona fortuna per l’ultimo raccolto e si raccontavano storie di fantasmi e di paura. Appare in questo periodo anche la tradizione secondo cui i primi bambini vanno di casa in casa a chiedere denaro o dolcetti, tradizione che si trasforma poi nella formula “dolcetto o scherzetto?”.

La tradizione della zucca intagliata, invece, nasce dalla famosa la storia di Jack-O’-Lantern: Jack è un contadino che fa un patto con il diavolo chiedendogli di non farlo mai entrare all’inferno; tuttavia, quando egli muore, non riesce ad entrare in paradiso poiché in vita ha compiuto troppi peccati. Dunque si reca all’inferno dove il diavolo si oppone e non lo fa entrare. La leggenda narra che Jack intaglia una lanterna in una zucca e continua a vagare in pena sulla terra.

Comments are closed.

Advertisment ad adsense adlogger